Avviso pubblico Puglia Partecipa

Quando partecipare

dal 21 novembre 2018 - 12:00
al 31 maggio 2019 - 12:00
Logo Puglia Partecipa

È stato approvato con determina dirigenziale n. 28 del 21 novembre 2018, pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione Puglia n.150 del 2018, l’avviso pubblico Puglia Partecipa per la selezione di proposte di processi partecipativi finanziati dalla Regione Puglia. 
Il bando è finalizzato alla promozione della partecipazione come forma ordinaria di amministrazione e come buona pratica per la gestione dei beni comuni regionali.

Soggetti ammissibili 

Sono ammessi a presentare proposte per il bando Puglia Partecipa, enti con sede legale in Puglia, in particolare:

  • le scuole, le università ed i centri di ricerca;
  • ETS enti del terzo settore di cui al D.lgs. 117/2017;
  • comitati di cittadini costituiti con atto formale;
  • enti associativi non a scopo di lucro, non rientranti nel terzo settore;
  • le associazioni di categoria datoriali presenti nel CNEL;
  • sindacati, partiti e movimenti politici;
  • enti locali, anche in forma associata, o altra pubblica amministrazione;
  • cooperative di comunità.

Contenuto e durata delle proposte

Sono ammessi al presente avviso esclusivamente le proposte concernenti i processi partecipativi che prevedono attività di coinvolgimento, informazione, formazione, progettazione, elaborazione e discussione congiunta tra attori pubblici e attori privati e che siano di interesse generale per la comunità locale. 

Le proposte di processo partecipativo possono riguardare differenti aree:

  • Istituzionale;
  • Territorio e Ambiente;
  • Welfare, Inclusione e Cura della persona;
  • Innovazione e Sviluppo.

Si consideri che le progettualità proposte devono avere durata di almeno due mesi e non superiore a sei mesi dal loro avvio.


Sostegno finanziario Puglia Partecipa

Il budget complessivo della Regione Puglia per il presente avviso Puglia Partecipa è di € 350.000,00.
Ogni singolo progetto può ottenere un finanziamento regionale massimo di € 20.000,00. Il contributo regionale non può superare l’80% del costo complessivo della proposta.
Ogni proposta – pena la non ammissibilità – dovrà essere obbligatoriamente cofinanziata dal soggetto proponente, ed eventuali partner, almeno per il 20% del suo costo complessivo.

Spese ammissibili 

Per il bando  Puglia Partecipa sono ritenute ammissibili le seguenti macro voci di spesa, riconducibili alle attività inerenti il processo partecipativo proposto:

  • oneri per la gestione (massimo il 10%);
  • oneri per la progettazione e il monitoraggio;
  • oneri per la formazione, esclusivamente riferita alla cultura della partecipazione, di pratiche e metodi;
  • oneri per la fornitura di servizi finalizzati allo svolgimento dei processi partecipativi;
  • oneri per la comunicazione del progetto;
  • oneri per affitto, assicurazioni e noli per lo svolgimento del processo;
  • oneri per acquisto materiali per lo svolgimento del processo;
  • oneri per beni materiali non superiori a di 2.000 €.

Termini e modalità di presentazione della domanda 

L’istanza e la relativa documentazione, a pena di esclusione,  dovranno essere trasmesse tramite PEC a Regione Puglia – Ufficio Partecipazione,  al seguente indirizzo di posta certificata: partecipazione.regione@pec.rupar.puglia.it.

Nell'oggetto della mail è obbligatorio riportare la dicitura "Avviso di selezione delle proposte di processi partecipativi da ammettere a sostegno regionale nell'ambito del Programma annuale della partecipazione della Regione Puglia". 

I richiedenti dovranno utilizzare la modulistica prevista dal presente bando. La mancata presentazione della documentazione richiesta, nonché il riscontro, a seguito di accertamento d'ufficio, di presentazione di falsa dichiarazione e/o falsa documentazione, determina la decadenza di ogni forma di sostegno regionale.

Inoltre, la presentazione delle proposte progettuali potrà avvenire:

I^ SCADENZA a partire dalla pubblicazione del presente avviso nel BURP ed entro e non oltre le ore 12.00 del 31 gennaio 2019. 

Alternativamente:

II^ SCADENZA a partire dal 1° maggio 2019 ed entro e non oltre le ore 12.00 del 31 maggio 2019. 

Le istanze presentate alla prima scadenza e non ammesse a contributo potranno essere ripresentate alla seconda scadenza.

Per richiedere informazioni di dettaglio sui contenuti dell'avviso pubblico scrivere a: partecipazione@regione.puglia.it

Pubblicato il 12 novembre 2018