SEZIONE DEMANIO E PATRIMONIO

- Programmazione necessita' di allocazione delle strutture regionali (razionalizzazione e recupero di immobili regionali destinati a sedi d'uffici) in un'ottica di riduzione degli oneri di locazione ed alla riduzione delle spese correnti di funzionamento; - gestisce i contratti di locazione passiva; - svolge attivita' conoscitiva del beni immobili regionali: ricognizione e rilevazione, catalogazione digitale, regolarizzazione ipo-catastale, verifica dei requisiti di interesse culturale, stima, classificazione giuridica e redazione del conto patrimoniale; - amministra i beni immobili regionali comprensivi di quelli rivenienti dalla riforma fondiaria (ex ERSAP): acquisizioni, alienazioni, trasferimento a enti territoriali, acquisti, vendite e permute, concessioni demaniali, locazioni, gestione dei contenziosi, contabilita' entrate, valutazione; - svolge attivita' di conservazione: programmazione ed esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria; - attua il federalismo demaniale e gli adempimenti immobiliari connessi alla soppressione di enti; - redige i programmi di valorizzazione economica, funzionale e ambientale del demanio e patrimonio regionale: valorizzazione del demanio armentizio, valorizzazione del demanio forestale, valorizzazione del demanio ferroviario; - ha la titolarita' e responsabilita' degli interventi di competenza finanziati con risorse dei fondi SIE (Strutturali e di Investimenti Europei), ne cura le procedure di attuazione, nel rispetto del Manuale Operativo del Programma e dei Regolamenti comunitari in materia; - sovrintende alla tutela, gestione e valorizzazione del demanio costiero e portuale della Regione, svolgendo sul demanio marittimo le funzioni amministrative che necessitano di unitario esercizio a livello regionale attraverso l'adozione di atti di programmazione, indirizzo e coordinamento generale; - emana l'Ordinanza Balneare; - supporta i Comuni costieri nell'esercizio delle funzioni agli stessi conferite ed emana circolari ed atti di indirizzo per l'uso sostenibile del demanio marittimo; - cura la gestione informatica del SID-Portale del Mare; - cura la pianificazione costiera e portuale, compresa l'approvazione dei Piani Regolatori Portuali ex legge n. 84/1994 e ss.mm.ii., monitorandone l'attuazione; - gestisce le procedure per la realizzazione di nuove infrastrutture portuali destinate alla nautica da diporto; - elabora ed attua le politiche di censimento, classificazione e valorizzazione dei porti pugliesi; - programma, coordina e attua interventi per il contrasto all'erosione costiera e per la salvaguardia, la tutela ambientale e l'uso eco-sostenibile delle coste, garantendo il trasferimento ai soggetti attuatori delle risorse finanziarie a valere sul POR/FSC/fondi statali/regionali, definendo i procedimenti di realizzazione dei suddetti interventi, curandone il monitoraggio e verificandone la corretta esecuzione; - svolge le funzioni di Osservatorio Regionale delle Coste; - programma e gestisce le risorse, regionali, statali e comunitarie, per gli interventi nei porti regionali e sulle coste (ripascimenti, dragaggi, ripristino litorali, ecc.); - ha la titolarita' e responsabilita' per interventi di competenza finanziati con risorse del Programma Operativo FESR.

DIRIGENTE DI SEZIONE


Contatti struttura

tel: 0805404095

VIA G. GENTILE 52,70100 - BARI