Inte.R.SS.eca - Rettificato avviso per la realizzazione o l'ammodernamento di Strutture sociali e Socio-assistenziali. Al via, dal 16 gennaio, la presentazione delle domande

Asse Prioritario VIII “Welfare e salute” –O.S. RS04.3 - Azione 8.3 Interventi di ammodernamento o realizzazione di infrastrutture sociali e socioassistenziali, anche sperimentali”

Quando partecipare

dal 16 gennaio 2024

Operativo dal 3 gennaio 2024, l'avviso Inte.R.SS.eca è indirizzato ad amministrazioni pubbliche pugliesi e destinato a finanziare interventi di ammodernamento o realizzazione ex novo di infrastrutture sociali e socio-assistenziali, anche sperimentali, in coerenza con quanto previsto nel PR Puglia FESR-FSE+ 2021-2027.

Con Determinazione dirigenziale n. 162 del 14.02.2024, pubblicata sul BURP n. 16 del 22.02.2024, l'Avviso è stato rettificato relativamente alla definizione di "Ristrutturazione importante" e all'obbligo di trasmissione dell'Allegato 6 in fase di presentazione della domanda di partecipazione all'Avviso. Con la stessa determinazione è stato approvato il testo aggiornato.

L'avviso finanzia esclusivamente proposte progettuali che:

  • hanno ad oggetto lavori pubblici (restauro/risanamento/ristrutturazione e realizzazione di nuove strutture) e forniture di beni e/o servizi tecnici;
  • sono conformi agli strumenti di pianificazione urbanistica vigente;
  • perseguono la sostenibilità ambientale;
  • hanno almeno il livello di progetto di fattibilità tecnica ed economica in linea con la normativa vigente in materia di contratti pubblici, 
  • hanno l'atto amministrativo di approvazione del progetto.

Le infrastrutture ammessi a finanziamento sono:

Tipologia utenza

Articoli R.R. 4/2007

Tipologia struttura

Strutture per Minori

47

Comunità familiare

48

Comunità educativa

49

Comunità di pronta accoglienza

50

Comunità alloggio

51

Gruppo appartamento

52

Centro socio-educativo diurno

Strutture per diversamente abili

55

Comunità alloggio

56

Gruppo appartamento

Strutture per Anziani

62

Comunità alloggio

63

Gruppo appartamento

64

Casa alloggio

65

Casa di riposo

67

Residenza sociale assistenziale per anziani

68

Centro diurno

Strutture per persone con problematiche psico-sociali

71

Comunità alloggio per ex-tossicodipendenti

72

Gruppo appartamento per giovani adulti

Strutture per adulti con problematiche sociali

74

Comunità alloggio per gestanti e madri con figli a carico

75

Gruppo appartamento per gestanti e madri con figli a carico

76

Alloggio sociale per adulti in difficoltà

77

Centro di pronta accoglienza per adulti

78

Centro di accoglienza per persone sottoposte o già sottoposte a provvedimenti privativi o limitativi della libertà personale

79

Centro sociale rieducativo per persone sottoposte o già sottoposte a provvedimenti privativi o limitativi della libertà personale

80

Casa rifugio per donne vittime di violenza

81

Casa rifugio per persone vittime di tratta

81bis

Albergo diffuso per l’accoglienza abitativa di lavoratori stranieri immigrati stagionali

81ter

Centro notturno di accoglienza per persone senza fissa dimora

Strutture per Minori

89

Ludoteca

Strutture per Minori

104

Centro aperto polivalente per minori

Strutture per diversamente abili

105

Centro sociale polivalente per diversamente abili

Strutture per Anziani

106

Centro sociale polivalente per anziani

Finanziabili anche le strutture non espressamente codificate nel  R.R. 4/2007 e ss.mm.ii. a carattere sperimentale secondo quanto previsto dell’art. 33 del precitato Regolamento e destinate, a titolo esemplificativo,  a comunità emarginate, famiglie a basso reddito, gruppi svantaggiati incluse le persone con bisogni speciali, nonché cittadini di paesi terzi, compresi i migranti.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 30.000.000,00 destinata per il 70% ad interventi di restauro/risanamento/ ristrutturazione di strutture esistenti e per il 30% ad interventi per la realizzazione di nuove strutture esistenti (ai sensi del Testo Unico Edilizia DPR 380/2001 vigente).
L’entità del contributo massimo concedibile per ogni singola proposta progettuale (il cui costo non potrà essere inferiore ad €250.000,00) è di € 3.000.000,00 ed è invariabile in aumento

Possono presentare proposta progettuale, in qualità di Soggetti proponenti:
a)    i Comuni del territorio pugliese;
b)    le Aziende di Servizi alla Persona (ASP). 

Termini e modalità di presentazione  della domanda 
L’avviso è a sportello. La data di chiusura sarà resa nota con 60 gg di anticipo tramite atto dirigenziale. 
La domanda dovrà essere presentata esclusivamente tramite la piattaforma telematica Bandi PugliaSociale disponibile all’indirizzo web: https://pugliasociale-spid.regione.puglia.it/ords/f?p=10001

Le candidature saranno ricevibili a partire dal 16 gennaio 2024 ma dal 3 gennaio sarà possibile avviare la procedura per l’accreditamento sulla piattaforma, secondo le modalità illustrate nel Manuale di Accreditamento disponibile nella piattaforma stessa.

RUP
Ing. Gabriella La Sala 

Eventuali chiarimenti e specificazioni potranno essere richiesti direttamente alla Sezione inviando una mail all’indirizzo PEC terzosettore.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it .

Le risposte relative a temi aventi carattere generale, finalizzate all'interpretazione del presente avviso, saranno rese note attraverso la pubblicazione sulla piattaforma. 


L’intervento rientra nel PR Puglia FESR FSE+ 2021-2027 - Asse Prioritario VIII “Welfare e salute” –O.S. RS04.3 - Azione 8.3 Interventi di ammodernamento o realizzazione di infrastrutture sociali e socioassistenziali, anche sperimentali.

 

Pubblicato il 02 gennaio 2024