Indietro Avviso per la selezione di proposte progettuali finalizzate al rinnovo dei mezzi di trasporto pubblico urbano e all’acquisto di infrastrutture di ricarica/rifornimento

Avviso per la selezione di proposte progettuali finalizzate al rinnovo dei mezzi di trasporto pubblico urbano e all’acquisto di infrastrutture di ricarica/rifornimento

Quando partecipare

dal 05 gennaio 2024
al 05 aprile 2024 - 23:59

Con determinazione dirigenziale n. 220 del 19/12/2023 della Sezione Trasporto Pubblico Locale e Intermodalità, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 2 del 4 gennaio 2024,  è stato adottato l'avviso per la selezione di proposte progettuali finalizzate al rinnovo dei mezzi collettivi per l’esercizio dei servizi di TPL urbano e all’acquisto di infrastrutture di ricarica/rifornimento, a valere sull’Azione 3.1 del PR Puglia FESR 2021-2027.

Finalità

In coerenza con le azioni già avviate con la precedente programmazione PO FESR 2014-2020, la Regione Puglia attraverso  il presente Avviso intende promuovere il rinnovo dei mezzi collettivi per l’esercizio dei Servizi di TPL urbano attraverso la sostituzione dei mezzi di linea maggiormente inquinanti con l’acquisto di mezzi elettrici a zero emissioni, e le relative infrastrutture di ricarica/rifornimento utili ad un uso più efficiente dei mezzi stessi.

La presente opportunità di finanziamento persegue l’efficientamento e la riqualificazione del sistema trasportistico urbano, puntando sulle opportunità offerte dalle nuove tecnologie e confermando l’importanza del coinvolgimento delle Amministrazioni Locali nel raggiungimento degli obiettivi di pianificazione di una mobilità urbana attrattiva, inclusiva e sostenibile.

La selezione delle operazioni avverrà attraverso procedura valutativa “a sportello”, per cui si procederà ad istruire le proposte progettuali trasmesse entro il termine di vigenza dello sportello, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle stesse e fino a concorrenza delle risorse disponibili.

Dotazione complessiva

La dotazione finanziaria complessiva del presente Avviso è pari a € 45.000.000,00, a valere sull’Asse Prioritario III “Mobilità Urbana Sostenibile”, Azione 3.1 “Interventi per la promozione della mobilità urbana multimodale sostenibile” del PR Puglia FESR 2021-2027.  Tale disponibilità finanziaria potrà essere eventualmente integrata qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse.

Termini di vigenza dello sportello

Le proposte progettuali potranno essere trasmesse a partire dal giorno 5 Gennaio 2024 e  fino alle ore 23:59 del 05 Aprile 2024.

A chi si rivolge

Possono presentare proposta progettuale, in qualità di Soggetti proponenti, le singole Amministrazioni Comunali pugliesi dotate di servizi minimi di Trasporto Pubblico Locale (TPL) di cui alla Legge Regionale del 31 ottobre 2002, n. 18 e ss.mm.ii., che abbiano popolazione superiore a quindicimila abitanti - risultante dall'ultimo censimento ufficiale (ISTAT) - fatti salvi i Comuni minori già dotati di servizi di trasporto pubblico locale alla data di entrata in vigore della suddetta Legge Regionale.

Tipologia interventi

La proposta progettuale deve prevedere congiuntamente, a pena di inammissibilità:

  • l’acquisto di nuovi mezzi elettrici a zero emissioni, per la sostituzione di autobus appartenenti al parco automobilistico destinato all’esercizio del Servizio di Trasporto Pubblico urbano, aventi determinati requisiti;
  • l’acquisto di almeno una infrastruttura di ricarica/rifornimento, da installare su suolo pubblico del Soggetto proponente, ovvero, eventualmente, presso la/le sede/sedi delle Aziende del servizio di TPL.

Entità del contributo

L’entità del contributo massimo concedibile per ciascuna proposta progettuale è determinata sulla base delle percorrenze annue effettuate nell’ambito dei servizi minimi di Trasporto Pubblico Locale, definite dalla Deliberazione di Giunta Regionale del 23 marzo 2010, n. 865, e di seguito rappresentate in specifiche categorie di percorrenza:

CATEGORIA DI PERCORRENZA DEI
SERVIZI MINIMI DI PERCORRENZA
ENTITA' MASSIMA DEL CONTRIBUTO CONCEDIBILE PER CATEGORIA DI PERCORRENZA
fino a 250.000 km   € 2.800.000,00
superiore a 250.000 km e fino a 500.000 km   € 4.700.000,00
superiore a 500.000 km e fino a 5.000.000 km   € 6.500.000,00
oltre i 5.000.000 km   € 8.200.000,00

 

L’importo massimo concedibile riguarda cumulativamente sia il rinnovo dei mezzi collettivi per l’esercizio dei Servizi di TPL in ambito urbano, che l’acquisto delle relative infrastrutture di ricarica/rifornimento.

In sede di istanza, il Soggetto proponente può rappresentare la disponibilità ad integrare il contributo pubblico, relativo alla tabella di cui sopra, con risorse aggiuntive a proprio carico, impegnandosi al cofinanziamento delle spese ammissibili di cui al quadro economico della proposta progettuale candidata.

Il costo complessivo di ciascuna proposta progettuale, che non potrà essere superiore a € 9.000.000,00, è rappresentato dall’entità del contributo pubblico a valere sul PR Puglia 2021-2027 e dall’eventuale quota di risorse aggiuntive stanziate dal Soggetto proponente in termini di cofinanziamento delle spese ammissibili.

Costi ammissibili

Nel rispetto dei requisiti e delle disposizioni normative e regolamentari richiamate sono ammissibili, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le seguenti tipologie di spesa, effettivamente e definitivamente sostenute dal Beneficiario in termini di:

  • costo  per la fornitura degli autobus ad alimentazione elettrica, in sostituzione dei mezzi esistenti;
  • costo per la fornitura di infrastrutture di ricarica/rifornimento, ovvero costo per la fornitura e posa in opera delle infrastrutture di ricarica/rifornimento esclusivamente nel caso di installazione su suolo pubblico;
  • indennità, oneri e contributi dovuti, come per legge, ad enti pubblici finalizzati alla realizzazione dell’intervento (immatricolazioni, ecc.);
  • spese di progettazione;
  • eventuale collaudo statico e collaudo tecnico-amministrativo;
  • spese generali, nel limite massimo del 4% (inteso come totale cumulativo delle stesse) del valore dell’importo complessivo a base d’asta dell’appalto delle forniture;
  • imprevisti (nel limite massimo del 10% calcolato sull’importo complessivo delle forniture a seguito di espletamento della/e procedura/e di appalto, da intendersi al lordo di IVA ed eventuali contributi integrativi.

L’imposta sul valore aggiunto (IVA) è spesa ammissibile per le operazioni il cui costo totale è inferiore ad € 5.000.000,00, mentre per le operazioni di importo pari ad almeno € 5.000.000,00 è ammissibile solo se realmente e definitivamente sostenuta dal Beneficiario e solo se questa non sia recuperabile, nel rispetto della normativa nazionale di riferimento.

Come partecipare

La proposta progettuale, completa di allegati, deve essere trasmessa esclusivamente attraverso posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo servizio.gestionetpl.regione@pec.rupar.puglia.it, con messaggio recante in oggetto la seguente dicitura “PR Puglia 2021-2027 - Avviso per il rinnovo dei mezzi collettivi per l’esercizio dei servizi di TPL urbano e infrastrutture di ricarica /rifornimento”.

PER MAGGIORI DETTAGLI E OGNI ULTERIORE INFORMAZIONE SI RIMANDA A UN'ATTENTA LETTURA DELL’AVVISO E DEI RELATIVI ALLEGATI, SCARICABILI DA QUESTA PAGINA, NELLA SEZIONE "DOCUMENTI".

Eventuali chiarimenti e specificazioni potranno essere richiesti direttamente alla Sezione inviando una mail all’indirizzo PEC servizio.gestionetpl.regione@pec.rupar.puglia.it.

Le risposte saranno rese note attraverso la pubblicazione nel portale tematico "Territorio, mobilità e infrastrutture".

In data 29/01/2024 è stata pubblicata la prima versione del documento "Domande frequenti" (FAQ).

Con determinazione n. 1 del 23/01/2024 sono stati nominati i componenti della commissione di valutazione.

 

Sezione Trasporto Pubblico Locale e Intermodalità

Responsabile del Procedimento:
Dirigente della Sezione Trasporto Pubblico Locale e Intermodalità
Carmela Iadaresta
080.5405627
c.iadaresta@regione.puglia.it

Pubblicato il 04 gennaio 2024