Come fare per richiedere l’autorizzazione unica per impianti da energia rinnovabile

Tempo di elaborazione: 6 mese/i
Costo servizio: 14,62 € - marca da bollo telematica
Aree: Regione Puglia
L’installazione di impianti di energia rinnovabile è regolata da norme che tutelano l'ambiente, il territorio e l'agricoltura senza compromettere lo sviluppo.

La domanda per le installazioni non deve essere inoltrata per le zone soggette a qualsiasi tipo di vincolo, come:
- parchi
- riserve
- siti Unesco
- beni culturali, immobili e aree dichiarate di notevole interesse pubblico,
- territori costieri, laghi, fiumi, torrenti e corsi d’acqua, boschi, zone archeologiche, tratturi, grotte,
lame e gravine e versanti.
Il Regolamento prevede una disciplina di protezione anche per i cosiddetti “coni
visuali”, le vedute panoramiche che caratterizzano alcuni paesaggi pugliesi e per le aree
agricole interessate da produzioni agroalimentari di qualità con coltivazioni biologiche o
identificate dai marchi quali DOP, DOC, IGT, IGP e altri.

Le aree non idonee sono state individuate attraverso una puntuale ricognizione di tutte le
disposizioni che tutelano l’ambiente, il paesaggio, il patrimonio storico e artistico, le tradizioni
agroalimentari locali, la biodiversità e il paesaggio rurale.

Le richieste avranno un percorso solo online e gli stessi progetti dovranno essere digitali, quindi immediatamente proiettabili sulla cartografia del SIT, il Sistema Informativo Territoriale.
Il parere di fattibilità arriverà entro il 180° giorno.

Informazioni e contatti

Servizio on-line "Richiedi Info" attivo nella pagina della procedura



Orari di apertura al pubblico
h24

Autorità competente

Regione Puglia

Indirizzo: Lungomare Nazario Sauro, 33, 70121, Bari (BA) - Italia
Autorizzazione Unica
Attivato il 11 gennaio 2011 - Aggiornato il 15 aprile 2020