Al via, dal 17 giugno, le domande per il rimborso della polizza assicurativa RC per i tutori volontari di minori stranieri non accompagnati

Approvato con determinazione dirigenziale n. 550 del 31/05/2022 il nuovo avviso pubblico per accedere al contributo rivolto ai tutori volontari di minori stranieri non accompagnati e destinato al riconoscimento di una forma di sostegno economico per rimborsare i costi correlati all’assunzione del ruolo di rappresentante legale dei minori stranieri non accompagnati.
L’Avviso mette a disposizione dei cittadini, che ricoprono il ruolo di tutori volontari di minori stranieri non accompagnati, nominati dai Tribunali per i minorenni della Regione Puglia, risorse per il rimborso delle polizze assicurative espressamente dedicate alla copertura dei rischi derivanti in ragione del ruolo svolto.

Il rimborso massimo riconoscibile è pari € 200,00 a polizza per un numero massimo di tre polizze per tutore volontario.  

Le risorse disponibili sono pari a € 80.000,00:

L’esaurimento delle risorse determina la chiusura dell’Avviso; eventuali economie potranno essere riutilizzate per il finanziamento di ulteriori domande ammesse, ma non finanziate

Presentazione delle domande 
Le domande potranno essere presentate a partire dal giorno 17 giugno 2022 fino al 16 luglio 2022. La domanda di contributo è soggetta a imposta di bollo da Euro 16,00.
Per accedere al contributo, il tutore volontario dovrà presentare domanda, nei termini fissati dall’Avviso, compilando il modulo di richiesta (Modello A – Domanda) e inviandolo esclusivamente via PEC all’indirizzo: politichefamiliari.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it

L’oggetto della pec dovrà riportare la seguente dicitura “AVVISO PUBBLICO Interventi a favore dei tutori volontari di minori stranieri non accompagnati, in attuazione dell’art. 4 L.R. n. 10/2021”

Chi è il tutore volontario che può presentare domanda
L’Avviso è destinato ai tutori volontari di Minori stranieri non accompagnati, di cui alla Legge 7 aprile 2017, n. 47, residenti nella Regione Puglia, in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver ricevuto l’incarico dalla competente Autorità Giudiziaria operante nella Regione Puglia;
  • aver contratto la polizza nell’anno 2021 relativamente alle attività e ai profili di responsabilità civile connessi all’espletamento dell’incarico;
  • non aver già ricevuto alcun indennizzo per le spese descritte all’art 3 dell’ Avviso;

 
VALUTAZIONE DELLE ISTANZE PRESENTATE
Le domande saranno istruite dal competente ufficio che predisporrà l’elenco degli ammessi seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle istanze presentate a mezzo PEC.
L’Ufficio, a seguito dell’istruttoria delle domande pervenute, provvederà a predisporre una graduatoria delle istanze ammesse e delle escluse nel rispetto di quanto previsto dal presente Avviso ed in relazione alla disponibilità di risorse finanziarie disponibili.
 

Pubblicato il 16 giugno 2022