La Puglia Accanto

L'emergenza epidemiologica Covid-19 produce effetti negativi non soltanto in campo sanitario ma anche economico, sociale, culturale.
Per questo la Regione e lo Stato adottano continue misure di sostegno alle famiglie, alle imprese e alle comunità.
Dall'assistenza ai cittadini alla riconversione aziendale per produrre dispositivi di sicurezza, dal sostegno alle imprese e ai lavoratori ai pagamenti anticipati della Pubblica amministrazione.
 

Misure regionali

Il Numero verde 800.713.931 è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20 per informazioni generali su Coronavirus, misure in atto e sviluppi dell'emergenza in Puglia.

Azione coordinata per offrire informazioni sugli interventi di assistenza sociale, e in generale per fornire strumenti utili, formazione e intrattenimento durante l'emergenza sanitaria: la rete dei volontari, i servizi digitali, musica, arte e letteratura.

Visita la pagina #WeAreInCasa

Protezione Civile e Comuni di Puglia hanno attivato i Centri Operativi Comunali (COC) con il compito di coordinare i servizi di informazione e assistenza alla cittadinanza erogati dai volontari di Protezione civile e dalle associazioni di volontariato iscritte all'albo regionale (in tutto 4500 volontari operativi). Le spese per le attività svolte sono coperte da Regione Puglia. Spesa e farmaci a domicilio, ma anche servizi di trasporto, supporto psicologico, numeri di telefono per orientare i cittadini.
 
Consulta l'elenco dei Centri operativi comunali

La Regione ha avviato l'istituzione di un Fondo di prima necessità destinato ai Comuni per concedere alle famiglie in difficoltà economiche bonus di prima necessità. Stanziati 11,5 milioni ripartiti nei Comuni 11,5 milioni ripartiti nei Comuni per interventi di protezione sociale urgenti e indifferibili. 

Consulta la Ripartizione per Comune

Il superticket per la prestazione di visite specialistiche è ridotto da 10 euro a 0,50 centesimi per gli assistiti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo fino a 23mila euro, minorenni e assistiti di età uguale o superiore a 65 anni privi di esenzione.

Per ritirare i farmaci basta presentare la tessera sanitaria e il solo numero di ricetta elettronica (nre) comunicato dal medico tramite email, sms, Whatsapp o altro sistema di messaggistica. Non è quindi necessario avere copia del promemoria cartaceo della ricetta dematerializzata, la "ricetta bianca". Dal 25 marzo chi ha già attivato il Fascicolo Sanitario Elettronico può presentarsi in farmacia con la sola tessera sanitaria.

Approfondisci il Fascicolo sanitario elettronico
Accedi 

Per evitare sovraffollamenti negli uffici delle ASL e garantire la sicurezza delle persone, la Regione Puglia ha prorogato al 30 settembre 2020 la validità dei codici di esenzione dal pagamento del ticket sanitario per motivi di reddito, in scadenza il 31 marzo.

Consulta l'elenco delle proroghe

Le persone con disabilità o anziane in condizione di gravissima non autosufficienza, e residenti in Puglia, possono chiedere un contributo straordinario di 800 euro mensili per il periodo di emergenza sanitaria (1 gennaio-31 luglio 2020). Il contributo per sette mensilità ha importo massimo di 5.600 euro e può essere richiesto esclusivamente sulla piattaforma online di Puglia sociale. Stanziati 41.500.000 euro.

Approfondisci su Puglia sociale

Procedi alla richiesta di contributo

I buoni elettronici per l'acquisto di prodotti senza glutine da parte delle persone con celiachia sono prorogati al 30 aprile 2020. Il credito residuo del mese di marzo viene riaccreditato ad aprile e può essere utilizzato fino al 30 aprile 2020 nelle farmacie, negli esercizi commerciali e nelle parafarmacie accreditate della Regione Puglia.

I 27 centri antiviolenza pugliesi assicurano anche nell'emergenza Covid-19 il proprio sostegno alle donne che subiscono violenze in casa attraverso reperibilità telefonica, colloqui tramite videochiamata, colloqui di persona in situazioni di emergenza e nel rispetto delle misure di prevenzione previste dai Decreti del Presidente del Consiglio dei ministri.
Le Case Rifugio proseguono la loro attività di supporto e protezione alle donne e ai loro figli. 
Il numero gratuito Anti Violenza e Stalking è il 1522.

Consulta l'elenco dei centri antiviolenza

Come stabilito dal Decreto Cura Italia, la Regione dispone di una prima tranche di 106,5 milioni di euro per la Cassa Integrazione in Deroga e mette a disposizione la piattaforma SINTESI per l'invio delle domande.
Il termine di presentazione è fissato al 23 agosto 2020. 
Per effettuare la richiesta bisogna registrarsi al portale come "Datore di Lavoro" oppure "Delegato".
Accedi ai portali di riferimento in ambito provinciale: 
Bari
Brindisi
BAT
Foggia
Lecce
Taranto

Grazie a un Protocollo firmato da Regione, Istituti di credito e parti sociali, i lavoratori possono fare richiesta di anticipo della Cassa integrazione: le banche concedono il finanziamento nella forma tecnica di apertura di credito su un conto corrente per un massimo di 700 euro al mese (minimo 100), a costo zero e tasso zero. Per effettuare la richiesta, è necessario chiedere alla filiale della propria banca il modello ABI, compilarlo e inviarlo via mail. L’erogazione avviene in pochi giorni.

Scopri tutte le banche che hanno aderito
 

Per favorire il benessere del lavoratore e la produttività aziendale le Piccole e medie imprese sono incentivate all’attivazione di un Piano Family Friendly con strumenti come la flessibilità in entrata e uscita, la banca delle ore, il telelavoro, lo smart working. Il contributo massimo erogato è di 100mila euro a progetto.
Per diffondere una cultura condivisa sul tema della conciliazione vita-lavoro, gli Enti bilaterali possono ottenere finanziamenti per le attività di animazione, informazione, sensibilizzazione nel tessuto produttivo pugliese.

Approfondisci la misura per le imprese su Por
Approfondisci la misura per gli Enti bilaterali su Por
 

  • Sostegno per la formazione a distanza
    Due milioni di euro per finanziare interventi come la fornitura di strumenti informatici per la formazione a distanza, la connettività di rete e l’assistenza all’utilizzo. La misura è destinata a studenti in condizioni di fragilità economica, alunni stranieri coinvolti nel progetto “Studio in Puglia… insieme” e anziani delle Università della Terza età

    Per informazioni: rivolgiti all'istituzione scolastica di riferimento
     
  • Bonus da 500 euro
    Ogni studente universitario in condizioni di fragilità economica può ottenere un bonus da 500 euro per supportare la didattica a distanza e la connettività di rete, o qualunque altra comprovata esigenza per lo studio nella fase di emergenza. Stanziati 4,5 milioni di euro.

    Approfondisci su Adisu
    Presenta la richiesta sul Portale studenti
     
  • Copertura delle borse di studio
    Investimento di 12 milioni di euro per la copertura totale delle borse di studio Adisu, anche per il prossimo anno accademico.

Il Politecnico di Bari, in stretta collaborazione con Regione Puglia e con tutte le autorità competenti, fornisce indicazioni utili alle aziende che vogliano convertire la loro attività nella produzione di dispositivi, apparati e componenti utili sia alla popolazione sia al personale sanitario per affrontare e contenere la diffusione del Covid-19. 
 
Approfondisci su Poliba 
Richiedi informazioni via email a riapro@poliba.it

Sospensione dei mutui regionali fino a sei mesi per beneficiari di Nidi, Tecnonidi, Microprestito, Reti per l'Internazionalizzazione.
 
Approfondisci le Misure urgenti sugli Avvisi pubblici per imprese

Pagamenti subito da parte delle Pubbliche amministrazioni alle imprese private che svolgono per loro conto lavori, servizi e forniture. La direttiva del Presidente della Regione Puglia è rivolta, oltre che allo stesso Ente, a Città Metropolitana di Bari, Province e comuni della Regione Puglia, Enti appaltanti della Regione Puglia: le Asl, Innovapuglia, Puglia Sviluppo, Asset Puglia, AQP, Arif Puglia, Ager Puglia, Aeroporti di Puglia, Autorità portuali di Puglia, Autorità idrica. La direttiva è stata inviata anche a Ance Puglia, Ordine Ingegneri, Ordine Architetti.

Una direttiva del Governatore Emiliano chiede all'Avvocatura regionale di procedere all'immediata liquidazione delle parcelle inevase. La direttiva è rivolta anche a: Asl pugliesi, Aqp, Aeroporti di Puglia, Innovapuglia, Pugliasviluppo, Asset, Arif, Ager, Autorità idrica e portuali.

Le determinazioni di liquidazione e pagamento emanate dal Dipartimento Turismo, Economia della cultura e Valorizzazione del territorio e dagli Enti partecipati ad esso afferenti (Apulia Film Commission, Teatro Pubblico Pugliese, Pugliapromozione) sono pubblicate ogni venerdì in un bollettino. Il primo riporta atti e importi dal primo gennaio al 27 aprile: 193 determinazioni per un importo di quasi 33 milioni di euro.

Consulta i bollettini: gennaio-aprile; 8-15 maggio; 15-27 maggio
 

Per le Piccole e medie imprese dei settori turismo, cultura e spettacolo è prevista una moratoria sia nel pagamento dei debiti maturati (dilazione in 12 rate mensili), sia per le nuove fatture emesse da AQP fino al 30 giugno 2020.

Accesso semplificato alle agevolazioni per il gasolio agricolo. L'impresa agricola può consegnare una semplice autodichiarazione al distributore di riferimento per l'assegnazione del gasolio e inoltrarne una copia all'ufficio comunale.
 
Approfondisci su UMA – Utenti motori agricoli Regione Puglia

I beneficiari hanno più tempo per pagare rate mutui regionali, presentare progetti sui bandi aperti, assolvere agli obblighi alla fine degli investimenti.

  • Sviluppo economico

    • Stanziati 36 milioni e 200 mila euro per sostenere le Piccole e medie imprese pugliesi. In particolare: 23 milioni e 600 mila euro per gli investimenti in tutti i settori produttivi, 12 milioni e 600 mila euro per gli investimenti nel settore turistico.
      Approfondisci le Nuove risorse per le piccole e medie imprese
    • Rinvio di 12 mesi delle verifiche sugli adempimenti successivi alla conclusione degli investimenti cofinanziati dalla Regione, per i beneficiari di "Contratti di programma", "P.I.A. - Piccole imprese", "P.I.A. Medie imprese" e "P.I.A. Turismo".
      Approfondisci le Misure urgenti sugli Avvisi pubblici per imprese
    • Fondo centrale di garanzia per le Piccole e medie imprese: istituzione di una sezione speciale, con l'aumento fino al 90 percento della copertura ordinaria di controgaranzia, in modo da facilitare l'accesso al credito delle PMI.
    • Autorizzazione ai Confidi (Consorzi di garanzia fidi) assegnatari di Fondi regionali di concedere credito diretto verso le micro e piccole imprese pugliesi di qualsiasi settore (compresi i professionisti), assicurando in tal modo liquidità immediata a chi ne ha più bisogno a causa dell'emergenza sanitaria in corso. È una misura che mette immediatamente a disposizione circa 20 milioni di euro. 
    • Proroga bando "Smart Grids" in materia di efficientamento energetico: prorogato di 60 giorni il termine di presentazione delle istanze. Il nuovo termine è fissato alle ore 12.00 del 180° giorno dalla pubblicazione dell'Avviso sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia, avvenuta in data 28 novembre 2019.
      Informazioni sulla Proroga
    • Proroga al 31 luglio 2020 per la scadenza dell’invio delle domande di Titolo II capo 3, Titolo II capo 6, Titolo VI Fondo efficientamento energetico per le PMI
    • Inserimento dei costi del personale in smart working tra le spese ammissibili per ricerca e sviluppo (R&S) sostenute da imprese beneficiarie di Contratti di programma, Programmi Integrati di Agevolazione
    • Proroga, senza alcuna documentazione, per la conclusione degli investimenti del Titolo II capo 3 e 6
    • Riconoscimento del semestre di emergenza Covid-19 come causa di forza maggiore per gli Avvisi “Innolabs” e “InnoNetwork”: l’inosservanza dei termini non comporta la revoca  
      Approfondisci i provvedimenti straordinari Covid-19
  • Cultura, spettacolo, turismo

    • Rinvio di 12 mesi degli adempimenti per i beneficiari di aiuti alle PMI - sale cinematografiche, teatri e luoghi dello spettacolo dal vivo (Teatro, Musica e Danza); Apulia Film Fund annualità 2017 e 2018/2020; Programmi straordinari in materia di Cultura e Spettacolo, annualità 2018 e 2020.
    • Proroga di 12 mesi per lo svolgimento delle attività dei beneficiari del Bando triennale Cultura e Spettacolo 2017/2019.
    • Proroga di 6 mesi per la realizzazione delle attività dell'Avviso ospitalità 2020.
    • Proroga del termine di decorrenza dell'obbligo di pubblicazione del Codice identificativo di struttura (Legge Regionale n. 57/2018) all'1/01/2021.
    • Proroga al 1° gennaio 2021 del termine dell'obbligo di pubblicazione del Codice identificativo di struttura.
    • Proroga dal 30 marzo al 30 giugno per la presentazione delle proposte al Programma straordinario Cultura e Spettacolo 2020.
    • Accorpamento della seconda e terza sessione dell'Avviso "Radici e Ali". La scadenza è fissata al 24 giugno.

      Approfondisci le Misure urgenti per il sostegno ai settori della Cultura, dello Spettacolo, del Cinema e del Turismo
  • Formazione e lavoro

    • È autorizzata la Formazione a distanza (FAD) per le attività di: Mi Formo e Lavoro, Pass Laureati 2018, catalogo di Garanzia giovani, esami per Operatori socio-sanitari (OSS), formazione autofinanziata, servizi di Individuazione e valutazione competenze (IVC).
      Approfondisci su Sistema Puglia
  • Valorizzazione del territorio

    • Interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale appartenente ad enti ecclesiastici: rinvio della riunione della Commissione di valutazione prevista per il 10/03/2020 a data da definire.

Strumenti di semplificazione, ottimizzazione e accelerazione sono applicati, anche in via retroattiva, ai procedimenti in materia di sostegno e finanziamento al sistema regionale della cultura, dello spettacolo, del cinema e dell’audiovisivo. In particolare:

  • Avvisi triennali per la presentazione di iniziative progettuali riguardanti lo spettacolo dal vivo e le attività culturali di cui alla d.g.r. n. 500/2017: sono applicate le procedure di semplificazione previste dalle Dgr “Cultura + semplice”
    Consulta la modulistica
  • Programma Straordinario 2018 in materia di Cultura e Spettacolo: su richiesta del beneficiario, viene rinviato fino a 12 mesi il termine ultimo per la rendicontazione e a tutte le rendicontazioni si applica quanto stabilito dalla Dgr “Cultura + semplice”
    Approfondisci la misura

Con 435mila euro EBINCALL (Ente Bilaterale dei Call Center) e Regione Puglia finanziano l’acquisto di attrezzature per il lavoro agile dei collaboratori dei call center: rimborso del 50% del costo sostenuto fino a un massimo di 250 euro a collaboratore.

Richiedi informazioni a bandopuglia@ebincall.it

Regione Puglia e Protezione Civile Puglia hanno attivato un IBAN per le donazioni a sostegno degli sforzi del sistema sanitario e della protezione civile per l'emergenza Coronavirus in Puglia.
Bonifico Bancario IBAN: IT51 C030 69040131 0000 0046 029 SWIFT / BIC CODE: BCITITMM
Intestato a Regione Puglia - Causale: Donazioni Coronavirus Regione Puglia
Paypal con carta di credito, attraverso la pagina della Protezione civile Puglia.

Cerca tra le notizie

I titolari di un mutuo contratto per l'acquisto della prima casa che siano in situazioni di temporanea difficoltà possono beneficiare della sospensione del pagamento delle rate fino a 18 mesi.

Approfondisci su Ministero dell'Economia e delle Finanze

Per sopperire alla sospensione dei servizi educativi, possono usufruire di congedo i genitori lavoratori dipendenti del settore privato, i lavoratori iscritti alla Gestione separata, i lavoratori autonomi iscritti all'INPS e i lavoratori dipendenti del settore pubblico.

Approfondisci su INPS

Inoltra la domanda

La misura si rivolge a famiglie con figli di età non superiore a 12 anni. I beneficiari sono dipendenti privati e lavoratori autonomi fino a 600 euro e operatori del settore sanitario e del comparto sicurezza, difesa e soccorso impiegati nell'emergenza fino a 1.000 euro.

Approfondisci su INPS

Inoltra la domanda

Lavoratori autonomi, liberi professionisti, collaboratori coordinati e continuativi e lavoratori subordinati le cui attività lavorative sono colpite dall'emergenza possono fare richiesta di indennità pari a 600 euro. Domande a partire dal primo aprile.

Approfondisci su INPS

Inoltra la domanda

Con 4 miliardi di euro è potenziato l'impianto degli ammortizzatori sociali. La Cassa integrazione in deroga è concessa a tutte le imprese di tutti i settori, comprese quelle con meno di cinque dipendenti. Durata massima, nove settimane.

Approfondisci su INPS

Per i casi di cessazione involontaria dei rapporti di lavoro dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020, è prorogato il termine di presentazione delle indennità NASpI e DIS-COLL: si passa da 68 giorni a 128 giorni dalla data di cessazione. Per la disoccupazione agricola il termine è prorogato al 1° giugno 2020.

Approfondisci su INPS

Le micro, piccole e medie imprese, i professionisti e le ditte individuali beneficiano di una moratoria. Congelate fino al 30 settembre linee di credito in conto corrente, finanziamenti per anticipi su titoli di credito, scadenze di prestiti a breve e rate di prestiti e canoni in scadenza.

Approfondisci su Ministero dell'Economia e delle Finanze

Col Decreto Cura Italia viene potenziato per 1,5 miliardi il Fondo Centrale di Garanzia per le Piccole e medie imprese, anche per la rinegoziazione dei prestiti esistenti. L'obiettivo è consentire garanzie per oltre 100 miliardi complessivi di finanziamento alle imprese.

Approfondisci su Ministero dello Sviluppo economico

Fino a 10 miliardi di garanzia per fornire provvista alle banche che finanziano imprese medio grandi che non beneficiano del Fondo per le Piccole e medie imprese.

Approfondisci su CDP Cassa depositi e prestiti

Le imprese bancarie e industriali sono incentivate a cedere i loro crediti incagliati o deteriorati mediante la conversione delle loro Attività Fiscali Differite in Crediti di imposta.

Approfondisci su Ministero dell'Economia e delle Finanze

È rafforzata la solidità dei Consorzi di garanzia collettiva dei fidi (Confidi) attraverso procedure di semplificazione. 

Approfondisci su Ministero dello Sviluppo economico

Sospese fino al 30 settembre 2020 le rate che le imprese versano per i finanziamenti per l'acquisto dei beni strumentali con le agevolazioni previste dalla Nuova Sabatini.

Approfondisci su Ministero dello Sviluppo economico

La misura prevede il differimento delle scadenze e la sospensione di tributi e contributi per le imprese più colpite, della riscossione e invio delle cartelle esattoriali, degli atti di accertamento e dei pagamenti dovuti per i diversi provvedimenti di sanatoria fiscale. Con estensione delle detrazioni/deduzioni, è anche incentivato il contributo del settore privato al finanziamento del contrasto dell'epidemia.

Approfondisci su Ministero dell'Economia e delle Finanze

La misura sostiene la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell'emergenza epidemiologica Covid-19. La dotazione finanziaria è di 50 milioni di euro.

Approfondisci su Invitalia

Con il bando di Invitalia le imprese possono chiedere il rimborso fino a 150mila euro per l’acquisto di: mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3; guanti in lattice, in vinile e in nitrile; dispositivi per protezione oculare; indumenti di protezione quali tute e/o camici; calzari e/o sovrascarpe; cuffie e/o copricapi; dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea; detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici. 

Approfondisci su Invitalia 

L'Istituto nazionale di previdenza sociale ha previsto modalità semplificate per la compilazione e l'invio delle domande online. A breve, il rilascio di una nuova procedura di emissione del PIN con il riconoscimento a distanza. Alle misure di sostegno al reddito si può accedere anche attraverso il Sistema Pubblico d'Identità Digitale (SPID).

Approfondisci su INPS

Richiedi le credenziali SPID