Piano di Attuazione regionale Garanzia Giovani - Invito a presentare le candidature per la realizzazione delle Misure 1C, 2A, 3, 5 e 5bis

Quando partecipare

dal 16 dicembre 2020 - 16:00
al 22 gennaio 2021 - 20:00

La Determinazione del Dirigente sezione programmazione unitaria n. 179 dell’ 11 novembre 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 157 del 12 novembre 2020, ha approvato l’Avviso pubblico Multimisura con il quale s’invitano i soggetti interessati, in possesso dei previsti requisiti, a presentare le candidature per la realizzazione di percorsi formativi e di avviamento al lavoro relativi alle seguenti Misure:

  • Misura 1-C “Orientamento specialistico o di II livello”
  • Misura 2-A “Formazione mirata all’inserimento lavorativo”
  • Misura 3 “Accompagnamento al lavoro”
  • Misura 5 “Tirocinio extra-curriculare”
  • Misura 5bis “Tirocinio extra-curriculare in mobilità geografica”

previste nel Piano regionale per l'attuazione della Garanzia Giovani (DGR n. 2075 del 18/11/2019 e s.m.i.), II Fase.

Le attività previste dalle singole Misure dovranno essere concluse entro il 30/06/2023.

Chi può presentare domanda per la realizzazione dei percorsi

Possono candidarsi:

  • Operatori in forma singola che:

a1) siano inseriti nell’elenco degli Organismi accreditati all’erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. n. 195 del 31/01/2012 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale del Servizio Formazione Professionale n. 1191/2012 e successive modifiche ed integrazioni, ed abbiano presentato istanza di accreditamento ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni,

oppure

a2) siano inseriti nell’elenco degli Organismi accreditati all’erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni, o abbiano presentato istanza di accreditamento ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni;

e

b) siano inseriti nell’elenco degli Operatori legittimati all’erogazione dei servizi per il lavoro di cui all’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale del Servizio Politiche per il Lavoro n. 1367 del 20/07/2015 e successive modifiche ed integrazioni;

  • Operatori riuniti sotto forma di Associazioni Temporanee di Scopo che:

a1) siano inseriti nell’elenco degli Organismi accreditati all’erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. n. 195 del 31/01/2012 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale del Servizio Formazione Professionale n. 1191/2012 e successive modifiche ed integrazioni, ed abbiano presentato istanza di accreditamento ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni,

oppure

a2) siano inseriti nell’elenco degli Organismi accreditati all’erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni, o abbiano presentato istanza di accreditamento ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni;

e

b) siano inseriti nell’elenco degli Operatori legittimati all’erogazione dei servizi per il lavoro di cui all’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale del Servizio Politiche per il Lavoro n. 1367 del 20/07/2015 e successive modifiche ed integrazioni.

Inoltre, le ATS, nella configurazione minima delle stesse devono avere:

1) almeno un Ente di Formazione:

- accreditato all’erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. n. 195 del 31/01/2012 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale del Servizio Formazione Professionale n. 1191/2012 e successive modifiche ed integrazioni, e che abbia presentato istanza di accreditamento ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni;

oppure

- accreditato all’erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni o che abbia presentato istanza di accreditamento ai sensi della D.G.R. n. 1474 del 02/08/2018 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 653 dell’11/06/2019 e successive modifiche ed integrazioni;

2) almeno un Operatore legittimato all’erogazione dei servizi per il lavoro di cui all’Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale del Servizio Politiche per il Lavoro n. 1367 del 20/07/2015 e successive modifiche ed integrazioni.

Ai fini dell’ammissibilità è necessario che l’operatore, sia in forma singola sia in forma associata, abbia una sede accreditata all’erogazione di servizi formativi in ciascuna provincia pugliese.

(Per le specifiche, si rimanda al capitolo 8 dell’Avviso).

I destinatari dei percorsi

I percorsi sono rivolti ai giovani NEET, destinatari della misura Garanzia Giovani, residenti in Italia e che abbiano determinati requisiti come: età compresa tra i 15 e i 29 anni; siano disoccupati o “lavoratori a rischio di disoccupazione”; non siano beneficiari di Cassa Integrazione Guadagni o titolari di un contratto di solidarietà; non frequentino un regolare corso di studi; non siano inseriti in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione; non essere inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare. (Per le specifiche, si rimanda al capitolo 5 dell’Avviso).

Modalità e termini per la presentazione delle domande

Le domande dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line attiva nella pagina Garanzia Giovani del portale www.sistema.puglia.it.

La procedura on line sarà disponibile, per la prima finestra temporale, a partire dalle ore 16:00 del 16/12/2020 e sino alle ore 20:00 del 22/01/2021.

Le successive finestre temporali aperte per la presentazione delle proposte progettuali saranno indicativamente le seguenti:

- dal 01/06/2021 al 30/06/2021;

- dal 01/06/2022 al 30/06/2022.

L’Amministrazione regionale potrà modificare, aggiungere, eliminare le suddette finestre temporali in ragione dello stato di avanzamento delle attività e/o delle risorse disponibili.

(Per le specifiche, si rimanda al capitolo 14 dell’Avviso).

Per approfondire e iscriversi: Sistema Puglia – Garanzia Giovani

 

Pubblicato il 18 novembre 2020