Bando per l’attivazione di n.1 tirocinio formativo post lauream, ai sensi della LR n. 23/2013 e del relativo Regolamento n. 3/2014, presso la sede di Foggia del Servizio Amministrazione Beni del Demanio Armentizio, per le attività tecniche concernenti la redazione del Documento Regionale di Valorizzazione dei Tratturi

Quando partecipare

dal 10 dicembre 2020
al 17 dicembre 2020 - 12:00

Con Atto della dirigente della Sezione Demanio e Patrimonio n. 108_DIR_00621_2020 è stato emanato un nuovo bando per la ricerca e selezione di un laureato per l’attivazione di n. 1 tirocinio formativo, ai sensi della LR n. 23/2013 “Norme in materia di percorsi formativi diretti all’orientamento e all’inserimento nel mercato del lavoro” e del relativo Regolamento n. 3/2014, dato che col precedente bando pubblicato lo scorso 27 novembre è stato coperto solo un posto dei due disponibili.

Il tirocinante dovrà partecipare alle attività tecniche concernenti la redazione del Documento Regionale di Valorizzazione dei Tratturi, di cui agli artt. 14 e 15 della L.R. 4/2013, con particolare riferimento alle attività di supporto alla creazione, aggiornamento e gestione dei quadri conoscitivi necessari e delle relative banche dati geografiche. I compiti specifici saranno dettagliati successivamente nel Progetto formativo che sarà allegato alla Convenzione da stipularsi con l’Ateneo promotore, ossia l’istituto presso il quale il candidato si è laureato, la cui disponibilità va preventivamente verificata dallo stesso concorrente.

Il tirocinio sarà effettuato presso la sede di Foggia del Servizio Amministrazione Beni del Demanio Armentizio della Sezione Demanio e patrimonio ed avrà la durata di sei mesi, prorogabili per non più di trenta giorni. Le attività formative saranno svolte principalmente da remoto sotto la supervisione di un tutor scelto tra i funzionari tecnici del Servizio, oltre che da un tutor designato dall’Ateneo di provenienza.

Per le attività espletate nel corso del tirocinio, ciascun tirocinante avrà diritto ad una indennità forfettaria di partecipazione mensile di euro 450,00, al lordo delle ritenute di legge. L'indennità di partecipazione non spetta al tirocinante che risulti già percettore di una forma di sostegno al reddito, ivi compresi gli ammortizzatori sociali, anche in deroga.

Soggetti ammissibili

Laureati che abbiano conseguito il diploma di Laurea, con votazione non inferiore a 105/110, in uno dei seguenti corsi di studi:

  • Architettura
  • Ingegneria Civile
  • Ingegneria Edile
  • Pianificazione Urbana e Territoriale
  • Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio o equipollenti;

e che abbiano le seguenti conoscenze informatiche:

  • ottima conoscenza dei pacchetti software in ambiente GIS (es: QGis, ArcMap, ESRI, ecc.)
  • buona conoscenza di programmi di modellazione (es. Autocad)
  • ottima conoscenza del pacchetto Office
  • buona gestione di Database.

Termini e modalità di presentazione della domanda

Per l'ammissione alla selezione di cui al presente Avviso, il candidato interessato al tirocinio deve presentare alla Sezione Demanio e Patrimonio:

  • domanda di partecipazione in carta semplice, riportante la dicitura PARTECIPAZIONE SELEZIONE TIROCINIO e sottoscritta dal candidato (secondo il modello ALLEGATO A1);

  • curriculum vitae in formato europeo debitamente sottoscritto, contenente apposita autocertificazione (ex artt. 46-47 del D.P.R. n. 445/2000), da cui si evinca in maniera dettagliata il percorso formativo dello studente, gli esami sostenuti con la relativa votazione, l'argomento della tesi di laurea;

  • portfolio con una selezione delle più significative esperienze attinenti le attività del tirocinio;

  • copia di un documento di identità del sottoscrittore.

L’istanza, redatta come sopra, dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 7° (settimo) giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sull'Albo on line del sito della Regione Puglia, mediante invio per posta elettronica certificata al seguente indirizzo: serviziodemaniopatrimonio.bari@pec.rupar.puglia.it.

In alternativa, la domanda completa dei suddetti allegati può essere inviata tramite raccomandata A/R indirizzata alla Sezione Demanio e Patrimonio in via G. Gentile, 52 - 70126 Bari. Non saranno accettate domande pervenute oltre la data prevista.

Responsabile del procedimento

Il Responsabile del Procedimento del presente avviso di selezione è l’ing. Somma Maria Antonia, P.O. Programmazione e gestione interventi di valorizzazione del patrimonio regionale, cui è possibile rivolgersi per informazioni (tel. 080 5406207, e-mail: m.somma@regione.puglia.it).

Pubblicato il 10 dicembre 2020