null Programma Nazionale di Controllo dell'Inquinamento Atmosferico

Programma Nazionale di Controllo dell'Inquinamento Atmosferico

Valutazione Ambientale Strategica, comprensiva di Valutazione d’Incidenza.

Autorità procedente: Presidenza del Consiglio dei Ministri Autorità proponente: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Direzione generale per il Clima, l’Energia e l’Aria (DG CLEA)

Autorità competente VAS: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione Generale per la Crescita Sostenibile e la qualità dello Sviluppo ( DGCreSS) - Divisione V - Sistemi di Valutazione Ambientale.

AVVIO CONSULTAZIONE PUBBLICA AI SENSI DELL’ART.13, COMMA 5, E 14 DEL D.LGS.N.152/2006

Si comunica che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Direzione Generale per il Clima l’Energia e l’Aria (CLEA), in qualità di Autorità procedente ha trasmesso, ai sensi degli artt.13, comma 5 e 14 del D.Lgs.152/2006 e s.m.i., la proposta di Programma Nazionale dell’Inquinamento Atmosferico (di cui all’art. 4 del decreto legislativo n. 81 del 30 maggio 2018, di recepimento nell’ordinamento nazionale, della direttiva 2016/2284/UE concernente la riduzione delle emissioni nazionali di determinati inquinanti atmosferici, la cosiddetta direttiva NEC - National Emission Ceilings) unitamente al Rapporto ambientale ed alla Sintesi non tecnica, al fine di avviare il processo di consultazione pubblica.

È possibile consultare la documentazione al seguente link ministeriale: https://va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/7123/10252, nonchè tramite accesso al Portale Ambientale della Regione Puglia, al seguente link: http://ecologia.regione.puglia.it/portal/sit_vas/Elenchi/Procedure++VAS.

Entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’Avviso al pubblico di cui all’art.14 del D.Lgs.152/2006 e s.m.i. (GU Serie Generale n.248 del 7/10/2020) chiunque può presentare proprie osservazioni in forma scritta, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, indirizzandoli al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Direzione Generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo (DG CRESS), Via Cristoforo Colombo, 44 - 00147 Roma; l’invio delle osservazioni può essere effettuato anche mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: CRESS@pec.minambiente.itCLEA@pec.minambiente.it

Pubblicato il 14 ottobre 2020