Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Intervento del presidente Emiliano al Forum internazionale Economia e povertà

 

Di seguito l’intervento del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al Forum internazionale Economia e povertà organizzato dalla Regione Puglia all'Oasi Francescana di Bari in concomitanza con il G7.

"È una grande emozione essere qui con voi. Perché sono convinto che i lavori di oggi ci consentiranno una maggiore comprensione della complessità nella quale viviamo. Qui sono raccolte moltissime personalità provenienti da tutto il mondo. Avete incrociato il nostro particolare, attraverso il grande osservatorio che ciascuno di voi ha messo insieme in una vita intera.
Per questo G7 c’è un’intera città chiusa, persino alla cittadinanza, che anziché partecipare in serenità e armonia a una discussione che poteva essere utile a sollevare il velo di mistero e incomprensione che alle volte esiste nelle scelte economiche dei grandi della terra, fa fatica a comprendere, vedendo forze di polizia a ogni angolo, per quale ragione una discussione sull’economia sia più pericolosa di una partita di calcio, di un concerto o di qualsiasi altro evento.
Proprio il G7 dovrebbe affrontare la principale ragione della insicurezza che viviamo nel mondo, che è la disuguaglianza.
Siamo ancora convinti che se riuscissimo a distribuire in modo equo le risorse del mondo potremmo ottenere non solo vantaggi economici straordinari e crescita del benessere delle persone. Ma in cambio anche la possibilità di diminuire le spese militari e le risorse che dobbiamo impiegare per la sicurezza e la prevenzione.

In relazione ai fenomeni migratori che non siamo in grado di gestire attraverso la regolazione dei flussi garantendo il libero movimento delle persone, come dovrebbe essere per ogni essere umano, non riusciamo a distinguere i buoni dai cattivi, coloro che viaggiano per necessità, per sfuggire a guerre, fame, povertà, da chi ha altri scopi.

Ci spaventiamo del fatto che qualcuno venga da noi, senza soffermarci su quanto sia più elevato il nostro livello di vita rispetto a quello di miliardi di altri essere umani.

È sempre avvenuto. Basta ricordare ciò che è accaduto per i fenomeni migratori del nostro paese. L’Italia oggi si rappresenta come un paese vittima di fenomeni migratori dimenticando di aver sparso in passato milioni di nostri cittadini nel mondo.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 12 Maggio 2017 @ 14:13  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Suap, firmato protocollo con Unioncamere. Capone: "Passo importante"

 Firmato il protocollo d'intesa tra Regione Puglia, Assessorato allo Sviluppo economico, e UnionCamere Puglia. L'obiettivo è migliorare l’operatività dei SUAP (Sportelli Unici per le Attività Produttive) attraverso un percorso condiviso che da un lato sostenga il front office presso i Comuni e dall'altro promuova l'utilizzazione di una piattaforma unificata regionale per imprese e amministrazioni che consenta di semplificare i processi burocratici, modernizzare la pubblica amministrazione, contenere i costi a carico dei Comuni, aumentare la competitività del territorio favorendone la crescita economica.

“È un passo importante - ha detto l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone - è importante perché rappresenta il primo passo verso la semplificazione della vita dei Comuni e delle imprese. Una piattaforma unica e centralizzata garantirà più trasparenza sui dati, più uniformità tra i comportamenti dei vari Enti locali. Un passo che dovevamo compiere perché, mentre nel mondo si parla di Open Data a supporto degli imprenditori, in Puglia ci sono, purtroppo, ancora Enti che richiedono documenti cartacei o via fax, centinaia di moduli diversi per le stesse domande, sistemi operativi che non dialogano tra loro. Con la firma di questo protocollo la Regione, insieme a Unioncamere e a tutti i soggetti coinvolti, s'impegna a lavorare sull’innovazione della governance nella Pubblica amministrazione. Perché se gli sportelli per le Attività Produttive (SUAP) non funzionano non ci saranno imprenditori disposti ad investire. E la Puglia non vuole sciupare nessuna opportunità”.

Il Protocollo d’intesa non comporta alcun onere a carico della Regione Puglia. Unioncamere si è detta disponibile a mettere a disposizione la piattaforma camerale gratuitamente per tutti i Comuni. La gestione e la manutenzione della piattaforma sarà affidata a InfoCamere, società interamente partecipata dalle Camere di Commercio Italiane e dalle loro Unioni.

"Questa convenzione - ha aggiunto il presidente Unioncamere Puglia Alessandro Ambrosi - segna l'ennesimo traguardo nell'integrazione e rafforzamento del sistema di relazioni istituzionali fra Unioncamere Puglia e Regione Puglia nell'interesse delle imprese. Con il sistema camerale sempre apripista della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Lo sviluppo dell'economia è fatto di capitali e di idee ma anche di servizi più veloci ed efficienti, dalla modulistica alle procedure. Le imprese riceveranno nei Comuni della Puglia, attraverso il Suap, risposte immediate e gratuite che uniformino e snelliscano gli adempimenti su tutto il territorio regionale, in un unico punto di contatto tra imprese e pubblica amministrazione".

FOTO

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 12 Maggio 2017 @ 14:09  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Negro risponde a Perrone: "Risonanza magnetica funziona regolarmente"

 

“La risonanza magnetica dell’Asl di Lecce funziona regolarmente ed ha funzionato anche nel pomeriggio di ieri”.

L’assessore regionale al Welfare Salvatore Negro replica così al sindaco di Lecce Paolo Perrone sulla presunta rottura della risonanza magnetica in dotazione alla Cittadella della salute di Lecce.

“A questo aggiungo che è stata acquistata una nuova Risonanza di ultima generazione che presto sarà funzionante presso il poliambulatorio di Lecce. Infatti la Regione, nel piano di intervento previsto con i fondi FESR 2014/2020 ha predisposto un piano per l'ammodernamento delle grandi macchine che operano nel poliambulatorio di Lecce- Cittadella della salute ”.

“L’Asl utilizzando una gara CONSIP ha così prenotato l'acquisto di una macchina RMN di ultima generazione da 1,5 Tesla, in sostituzione di quelle al momento presente che ha un campo da 0,5. Tuttavia per poter istallare questa grande macchina è però necessario fare una serie di interventi edilizi sull’edificio ospitante la cui esecuzione è prevista entro la prossima estate. Allo stato attuale, la macchina di RMN funziona regolarmente e garantisce esami per tutto il corpo (total body) sia senza che con mezzo di contrasto. Non ci sono stati blocchi macchina in queste settimane o mesi. La strumentazione è in funzione anche nelle giornate di sabato. Considerata quindi la mole della strumentazione RMN e la particolare fragilità della stessa, non vi è nessuna strumentazione depositata nel poliambulatorio o in stanza della ASL e il prezzo che verrà pagato sarà quello previsto dalla procedura di gara fermo al 2016”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 12 Maggio 2017 @ 09:07  » Comunicati S. Stampa Giunta «
G7: INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA MICHELE EMILIANO

 

Si invia l'intervento del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano pronunciato questa sera a Bari, al Teatro Petruzzelli, nel corso della cerimonia di apertura della riunione dei Ministri delle Finanze e dei Governatori delle Banche centrali dei Paesi del G7.

La Puglia dà il benvenuto ai Ministri delle Finanze e ai Governatori delle Banche Centrali dei Paesi del G7.

Benvenuti in una regione da sempre luogo di incontro delle prime civiltà del Mediterraneo, delle culture dell’Oriente e dell’Occidente.

La nostra è una regione in cui economia e società hanno trovato sempre nuovi equilibri per crescere insieme, in sintonia, secondo un modello che, da Sud, si propone di coniugare valori fondamentali come la centralità della persona, della vita, della salute e della tutela del creato.

Non c’è potere e autorità senza responsabilità. I poteri finanziari e politici devono condividere un percorso fatto di intenzioni vere e azioni concrete per ricostruire le basi di un nuovo contratto sociale che consenta di ritrovare, attraverso nuovi interessi e forme di partecipazione sociale, un clima di fiducia. Stabilità e fiducia sono due componenti fondamentali del contesto ben apprezzate dalla comunità politica e da quella sana della finanza.

Non c’è crescita accettabile senza aver garantito la sostenibilità da un punto di vista ambientale. La correzione storica in atto del modello di sviluppo dell’umanità passa attraverso modelli di consumo e di produzione differenti rispetto al passato, a partire dalla decarbonizzazione, e coerenti con lo stock limitato di risorse del Pianeta.
Noi ci auguriamo che con la vostra profonda umanità e competenza sappiate sempre mettere al centro della vostra funzione le persone, in particolare quelle più disperate, quelle che non hanno più speranza, quelle che cercano un luogo dove far crescere i propri figli e le proprie famiglie.
Cercate oltre che il pareggio di bilancio, com’è giusto che sia, anche la giustizia e la sicurezza attraverso una equa distribuzione della ricchezza sul pianeta.
Grazie per aver scelto la nostra Regione e la nostra Città per svolgere il vostro compito così delicato.

Foto    Foto 2

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 20:11  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Impianto di compostaggio a San Severo. Precisazione Regione Puglia

Con riferimento all'impianto di compostaggio che dovrebbe realizzarsi a San Severo per iniziativa di una società privata, la Regione Puglia intende specificare che il suddetto progetto, sottoposto ad iter autorizzativo provinciale, non rientra nel vigente piano regionale dei rifiuti. Il piano, attualmente in fase di riscrittura ad opera del dipartimento Ambiente e dell'Agenzia regionale rifiuti, prevede in agro di San Severo un impianto di compostaggio pubblico con capacità di trattamento di 25000 ton annue di frazione organica. Le linee guida di revisione del piano recepite nel documento preliminare approvato dalla Giunta regionale qualche giorno fa, indicano chiaramente che l'impiantistica dovrà avere, preferibilmente natura pubblica e l'individuazione dei siti dove collocare gli impianti dovrà, necessariamente, prevedere un processo di condivisione con il territorio. La realizzazione degli impianti che consentano la chiusura del ciclo dei rifiuti costituisce un passaggio fondamentale per raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata previsti dalla normativa nazionale e comunitaria. Le scelte impiantistiche private non condivise con la Regione e con la neonata agenzia non faranno mai parte del nuovo piano regionale dei rifiuti.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 18:00  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Ordinanza balneare 2017. Confronto tra Piemontese e operatori,enti, associazioni

Spiagge aperte tutto l’anno, stabilimenti più accoglienti per le famiglie con bambini piccoli, obbligo di presenza dei defibrillatori. Sono i punti fermi della nuova Ordinanza balneare che l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, ha discusso, stamattina, con operatori balneari, enti e associazioni interessate al provvedimento.

“Manteniamo questo metodo di scrittura condivisa di norme che vogliamo sempre più vicine alle concrete esigenze di chi vive e fa vivere le nostre coste, un patrimonio naturale che si valorizza e conserva grazie ad attività umane regolate e sostenibili”, ha osservato l'assessore che ha la delega anche al Demanio e Patrimonio.

Fra le novità dell’Ordinanza balneare 2017, l’aumento dei limiti riservati alla balneazione, portati alla distanza di 200 metri dalle spiagge e dalle scogliere basse e di 100 metri dalle coste a picco. Oltre a confermarsi il principio per cui la stagione balneare dura l’intero anno solare ed è, quindi, facoltà di tenere attivi 365 giorni l’anno i servizi sulle aree in concessione. L’obbligo di tenere aperti gli stabilimenti scatta dal primo sabato di giugno e finisce la prima domenica di settembre, quindi quest’anno l’obbligo è dal 3 giugno al 3 settembre.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 17:59  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Galbraith a Bari presenta forum di domani su economia e povertà

Il professor James Galbraith è arrivato oggi da Austin, Texas per partecipare al forum internazionale in occasione del G7 finanziario di Bari “Economia e povertà: politiche pubbliche per lo sviluppo sostenibile e la salute globale” che la Regione Puglia organizza domani (ore 8.45) all’Oasi Francescana di via Gentile, 92 a Bari. E’ intervenuto oggi alla conferenza stampa di presentazione, organizzata nella sede regionale di Japigia, insieme agli assessori Anna Maria Curcuruto e Giovanni Giannini, al dott. Giammarco Surico e all’ing, Barbara Valenzano. “Galbraith – ha spiegato Giammarco Surico, l’oncologo che sta organizzando il meeting di domani - collaborando con il presidente Obama ha fatto uscire gli USA dalla crisi, facendo scendere la disoccupazione al 6%, mentre da noi la disoccupazione arrivava a due cifre”.

Galbraith ha anticipato alcuni degli argomenti che affronterà domani nel corso della sua lezione: “Dalle regioni del sud Europa come la Puglia possono venire utili suggerimenti per affrontare la crisi. Voglio ringraziare gli organizzatori e il presidente Emiliano per essere qui in questi giorni. Siamo in un momento assai particolare dell’economia e della politica. Sappiamo che ci sono due sfide che si possono cogliere: quella sui processi dell’ecologia e quella legata alla lotta alle diseguaglianze.

Oltreoceano si guarda al modello europeo, che invece qui qualcuno vuole smantellare”. “La strategia da adottare per combattere la crisi – ha proseguito lo studioso - è creare posti di lavoro nelle regioni in cui si vive, per ridurre i livelli di povertà a livello globale e affrontare la sfida ecologica” “Le riunioni del G7 – ha concluso - hanno avuto grandi responsabilità nel causare le crisi e creare lo stato dell’economia attuale: per questo occorrerebbe per prima cosa che si riconoscessero le proprie responsabilità. Le agenzie internazionali non dovrebbero solo occuparsi di trattare i debiti degli Stato, ma dovrebbero occuparsi di ambiente e occupazione”. Il presidente Emiliano domani alle 8.45 aprirà i lavori: sul sito istituzionale www.regione.puglia.it si potrà trovare un link per lo streaming.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 16:07  » Comunicati S. Stampa Giunta «
TAP, Emiliano a Roma con 100 sindaci: "L'alternativa c'è, governo ci ascolti"

 
“Qui ci sono una provincia intera e una regione intera che hanno la stessa posizione e chiedono solo di poter parlare col Governo. Quindi penso che almeno un incontro ce lo possano dare. Anche perché dubito che il Governo possa riuscire a realizzare un’opera contro il volere della popolazione, non è dato in natura e sarebbe uno spreco enorme di energia. Il gasdotto Tap se proprio si deve fare, si può localizzare in un’altra area, non su una delle spiagge più belle d’Italia”.

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervenendo oggi a Roma, al fianco di quasi centro sindaci salentini, alla manifestazione sotto Palazzo Chigi per chiedere un incontro urgente al Governo sul gasdotto Tap. In particolare le istituzioni pugliesi, compatte, sono contrarie all’approdo del gasdotto sulla meravigliosa spiaggia di San-Foca Melendugno e propongono una localizzazione alternativa, in una zona già infrastrutturata, poco più a nord.

“Sulla Tap – ha dichiarato ai microfoni Emiliano - non si può neanche discutere e parlare, un nostro concittadino, il dott. Giuseppe Serravezza, ha iniziato per questo lo sciopero della fame e della sete arrivando a condizioni gravissime. Noi quindi, anche per salvaguardare la salute di quest’uomo, siamo qui perché desideriamo ottenere, per conto di tutti i sindaci della Provincia di Lecce, un incontro col Governo per discutere in maniera pacata della localizzazione del gasdotto Tap. Una richiesta che non è più solamente del Presidente della Regione ma di tutti i sindaci della provincia di Lecce. Ci auguriamo che la nostra mitezza e la nostra moderazione siano di stimolo per la Presidenza del Consiglio dei ministri per ottenere questo incontro. Un incontro che peraltro consentirebbe a tutti di comprendere sino in fondo le ragioni di chi si oppone alla Tap. Veniamo spesso descritti come quelli della sindrome del No, della sindrome Nimby ma non è così. Perché i sindaci del Salento sono stati capaci, insieme alla Regione Puglia, di produrre una proposta di delocalizzazione dell’approdo più a nord, in un’area industriale, grazie al Consiglio comunale di Squinzano, in cambio della decarbonizzazione della vicina centrale Enel di Cerano. La nostra è una comunità pensante, che cerca delle mediazioni”.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 16:00  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Oggi alle 12.30 in via Gentile conferenza stampa di James Galbraith

Oggi alle ore 12.30, nella sede regionale di via Gentile (via Gentile 52 – Bari Japigia – sala riunioni quinto piano) l’economista James Galbraith terrà una conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa di domani “Economia e povertà: politiche pubbliche per lo sviluppo sostenibile e la salute globale”. Galbraith, economista che tra l’altro ha ispirato le politiche economiche di Barack Obama, sarà a disposizione della stampa per approfondimenti e interviste. Interverranno Giammarco Surico, Barbara Valenzano e Giovanni Giannini.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 11:21  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano oggi a Roma con sindaci No Tap
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano parteciperà oggi a Roma alla manifestazione dei sindaci salentini mobilitati contro l'approdo del gasdotto Tap sulla spiaggia di San Foca -Melendugno. Emiliano, che pochi giorni fa ha scritto al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, si unisce oggi al presidio dei sindaci sotto Palazzo Chigi per chiedere l'apertura di un tavolo con il Governo sulla localizzazione dell'approdo del gasdotto Tap. Il suo arrivo è previsto alle ore 12.30.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 11 Maggio 2017 @ 11:17  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)