Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Air Show Parigi. Soddisfazione Capone per accordo tra Giannuzzi e Aeromec SA

 
Nuove prospettive di mercato in Portogallo, Spagna e Africa, per l’impresa Giannuzzi Srl di Cavallino (Le), grazie all’Air Show di Parigi che si è concluso ieri.
La Giannuzzi, una delle 13 imprese dell’aerospazio accompagnate dalla Regione Puglia al salone internazionale, proprio nello stand regionale ha sottoscritto un accordo con l’Aeromec SA, società portoghese del gruppo Omni Aviation che opera nella manutenzione e modifiche di velivoli.
Obiettivo dell’intesa avviare una collaborazione per integrare le rispettive specifiche competenze e offrire ai clienti una proposta completa per il rinnovo, il miglioramento e il totale ripristino di aerei ed elicotteri.
La società di Cavallino infatti realizza gli arredi interni delle cabine dei velivoli, dai sedili ai pannelli, dall’isolamento acustico e termico alle soluzioni personalizzate e per cabine vip. Con la sottoscrizione dell’accordo bilaterale con la società portoghese sarà possibile offrire un servizio a 360 gradi focalizzato sui mercati portoghese, spagnolo e africano.

“È questo l’obiettivo che la Regione Puglia si prefigge, accompagnando le imprese a manifestazioni come l’Air Show di Parigi, che è la più importante al mondo insieme a quella di Farnbourough (in Gran Bretagna) per l’industria aerospaziale mondiale: dare l’opportunità di avviare nuove collaborazioni commerciali aprendo i confini di un’impresa ai mercati del mondo” ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone, dopo aver appreso la notizia.

“Non posso che esprimere soddisfazione per il raggiungimento di un simile obiettivo che aggiunge un ulteriore capitolo ad una bella storia aziendale – ha aggiunto l’assessore - Il padre degli attuali proprietari dell’azienda era tappezziere con una piccola azienda a conduzione familiare. Nell’arco di una trentina d’anni la piccola azienda ha esteso le proprie produzioni dalle poltrone ai sedili degli elicotteri. Ed è stata la svolta. Questa impresa ha sempre partecipato alle iniziative della Regione Puglia. L’accordo sottoscritto proprio nel padiglione regionale è la dimostrazione che se le istituzioni sanno creare le occasioni giuste e gli imprenditori sanno coglierle, la strada verso i mercati esteri diventa più facile, anche per una piccola impresa. Sono fiduciosa che ci saranno belle novità anche per le altre imprese della delegazione pugliese”.

La partecipazione all’Air Show di Parigi è stata organizzata dalla sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia in collaborazione con il Distretto Aerospaziale Pugliese e il Distretto Tecnologico Aerospaziale e con il supporto tecnico della società regionale in house Puglia Sviluppo Spa.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 26 Giugno 2017 @ 17:17  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Di Gioia presenta IV edizione “Masseria sotto le stelle”

 


Torna sabato 1 luglio 2017 'Masserie sotto le stelle', la sesta edizione dell’evento estivo che coinvolge le Masserie Didattiche pugliesi in tutte e sei le province. L’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Leonardo di Gioia, lo ha presentato questa mattina alla stampa, nella Sala conferenze del Palazzo Agricoltura della Regione Puglia.

“Al via l’attesa manifestazione che offre a pugliesi e turisti la possibilità di vivere una notte all’insegna della ruralità a 360 gradi – ha commentato d Gioia -. Presidi delle tradizioni autentiche della nostra regione, le Masserie pugliesi svolgono un'azione importante di promozione dei prodotti agroalimentari e delle tecniche di produzione tramandate di generazione in generazione. Le Masserie didattiche sono da anni impegnate, anche grazie al sostegno della Regione Puglia, nel coinvolgere, con laboratori, attività all'aperto, eventi serali, grandi e piccoli perché riscoprano sapori e luoghi identitari della nostra regione. L'evento serale 'Masserie sotto le stelle', appuntamento oramai annuale, è un esempio virtuoso di come l'agricoltura sia strategica per promuovere anche turismo enogastronomico e culturale, risorse che ci rendono una regione sempre più appetibile per buyers e turisti provenienti da tutto il mondo".

“La Puglia – ha proseguito l’assessore – si è dotata di una legge regionale a tutela della ruralità: sono state riconosciute quasi 190 masserie didattiche come avamposto della tutela della nostra tradizione agricola. Sono, di fatto, il punto di sintesi tra didattica, ruralità e ospitalità turistica, ed esempio vincente della diversificazione in agricoltura. Ci accompagnano, altresì, in ogni manifestazione fieristica alla quale l’assessorato all'Agricoltura partecipa. Il PSR 2014-2020 della Puglia ci offre un assit importante per proseguire il percorso di valorizzazione delle Masserie: esse potranno accedere alle attività di formazione finanziate con il bando della Misura 6.4 del PSR (già pubblicato), dedicata alla diversificazione delle attività agricole. E, a breve, potranno anche candidarsi alle Misure della formazione (Misura 1) e incrementare il proprio potenziale didattico”.

Tanti gli eventi in programma nella Masserie il prossimo 1° luglio: laboratori didattici sulle tradizioni agricole, spettacoli per bambini, danze e concerti per adulti, degustazioni enogastronomiche a km zero e passeggiate nel bosco di notte, a cavallo al tramonto, in bici e tanto altro ancora. Si potranno impastare pane e focacce, assistere alla mungitura, partecipare alla preparazione del formaggio e alla produzione di marmellate e prodotti sott'olio, osservare da vicino la natura, distinguere e cogliere erbe aromatiche e piante officinali. Le Masserie aderenti all’evento proporranno le tipicità del proprio territorio, i valori e le tradizioni del mondo rurale. Si comincerà alle 18 per arrivare a notte fonda. L’evento, organizzato dal Dipartimento Agricoltura Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia, coinvolge esclusivamente le Masserie Didattiche della rete istituita e riconosciuta dalla Regione nel 2008.(comun)

Tutte le info della manifestazione su www.masseriesottolestelle.com

 Foto   Foto 2   Locandina

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 26 Giugno 2017 @ 14:10  » «
Masserie sotto le stelle:di Gioia a confstampa di presentazione

 


L'assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, parteciperà lunedì 26 giugno, alle ore 10.00, nella Sala Conferenze dell'Assessorato regionale Agricoltura della Regione Puglia (Lungomare Nazario Sauro 47-49), alla conferenza stampa di presentazione della VI edizione di 'Masserie sotto le Stelle'

L'iniziativa, in programma il prossimo 1 luglio 2017, offre a pugliesi e turisti la possibilità di vivere una notte all’insegna della ruralità in tante Masserie Didattiche disseminate in tutte e sei le province.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 24 Giugno 2017 @ 19:04  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Piemontese: allearci con sindaci pugliesi per accesso al mare disabili

 “Abbiamo bisogno di avere alleati tutti i 67 sindaci dei Comuni costieri pugliesi nella battaglia per liberare e favorire gli accessi al mare per le persone con disabilità”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale al Bilancio, con delega al Demanio marittimo, Raffaele Piemontese, congratulandosi con il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, per la nuova pedana per disabili con cui è stata attrezzata la spiaggia pubblica.

 
“Siamo la regione – osserva Piemontese – che, per la terza estate consecutiva, ha il primato nazionale dell’unica spiaggia, a San Foca, marina di Melendugno, in provincia di Lecce, attrezzata per le persone con SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica. E anche da Bari arrivano notizie incoraggianti sull’installazione di piattaforme per disabili sulla popolare spiaggia di Torre Quetta, così come dal comune di Maruggio”.
 
“Dobbiamo estendere questi buoni esempi - conclude l’assessore regionale al Bilancio – per dare uno sviluppo civile agli obblighi previsti, anche quest’anno, nell’Ordinanza balneare, come ci chiedono incessantemente di fare associazioni come ‘Orizzonti’ e l'Osservatorio sulle Barriere Architettoniche, nel caso di Trani, o l’Associazione persone pugliesi para-tetraplegiche che coopera con la Regione alla diffusione dei contenuti più avanzati dell’Ordinanza balneare“.
 
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 24 Giugno 2017 @ 17:57  » Comunicati S. Stampa Giunta «
IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE EMILIANO PER LA SCOMPARSA DI STEFANO RODOTÀ


"Ho avuto il privilegio di conoscere Stefano Rodotà, di condividere con lui la battaglia in difesa della nostra Costituzione repubblicana, l'opportunità di riflettere sulla politica del nostro tempo. Oggi, in questo giorno triste per l'Italia, ripenso a tutto questo come un dono. Ci lascia uno dei grandi protagonisti dell'impegno civile e intellettuale del Paese, ma indelebile resterà la traccia dei suoi insegnamenti, il coraggio delle sue idee, l'amore per l'Italia, per la democrazia, per i diritti, per la giustizia, per l'uguaglianza". Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, profondamente commosso, esprime il cordoglio per la scomparsa Stefano Rodotà.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 23 Giugno 2017 @ 21:40  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Emiliano incontra parenti vittime incidente ferroviario 12 luglio 2016
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha incontrato una delegazione dei parenti delle vittime dell’incidente ferroviario tra Andria e Corato del 12 luglio 2016, sull’organizzazione della giornata del 12 luglio di quest’anno. Su richiesta delle famiglie delle vittime (associazione strage dei treni in Puglia), la giornata del 12, oltre a commemorare chi è scomparso e a ricordare chi è rimasto ferito, sarà dedicata anche alla sicurezza ferroviaria e del trasporto pubblico locale. Nelle prossime settimane sarà convocata, sul tema della sicurezza e del trasporto pubblico locale, una seduta monotematica del Consiglio regionale. L’aspetto della sicurezza, del principio di responsabilità e della necessità di avere linee e trasporti sicuri per i pendolari sarà quindi al centro della giornata di riflessione, insieme alle iniziative sulla donazione di sangue e alla Giornata del donatore organizzate dalla Regione Puglia.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 23 Giugno 2017 @ 16:33  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Curcuruto lunedì a Brindisi

 Lunedì 26 giugno alle h. 16.30 l'assessore alla Pianificazione Territoriale, . Anna Maria Curcuruto, parteciperà al convegno: "Rigenerazione Urbana come strumento di riqualificazione del Territorio",organizzato dall'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brindisi, presso la Sala Universitaria di Palazzo Granafei Nervegna (via Duomo 16,)a Brindisi.

L'Ordine intende con questo Convegno, riunire pubbliche amministrazioni e professionisti per un confronto non rituale sul tema della rigenerazione urbana, ponendo al centro le strategie, le idee e le visioni urbane d’insieme, entro cui porre le diverse scale progettuali e di intervento.
L'Assessore parteciperà con un proprio intervento dal titolo:"Il ruolo della cultura nella Rigenerazione Urbana"

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 23 Giugno 2017 @ 15:10  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Infopoint in Puglia: Giunta approva le linee guida e il bando per i Comuni

 

E intanto per il TCI la puglia è fra le regioni più scelte per l’estate 2017
Loredana Capone: “Investiamo per una accoglienza di qualità”


Sarà un’estate da record quella del 2017 per il turismo in Puglia e per questo è necessario e urgente potenziare e qualificare l’accoglienza.
Seguendo gli indirizzi del Piano Strategico Regionale del Turismo Puglia365, sono state approvate le Linee Guida relative al coordinamento e alla qualificazione del sistema dell’accoglienza turistica locale che definiscono gli standard minimi di qualità e di funzionamento degli Uffici Info-Point turistici dei Comuni aderenti alla Rete Regionale.

In attesa dell’iter per l’adeguamento estetico e funzionale degli Info-point previsto proprio dalle Linee Guida, l’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, in vista dell’imminente stagione estiva, ha messo a punto un Avviso Pubblico rivolto ai Comuni titolari di Uffici Info-Point turistici della Rete Regionale per la realizzazione di interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento, con l’intento di garantire ai turisti una maggiore qualità ed omogeneità dei livelli dei servizi offerti al pubblico già a partire dal mese di agosto. Che l’estate 2017 sarà da record viene confermato non solo dall’ottimismo degli operatori turistici,ma anche da un’indagine del Centro Studi TCI sulle intenzioni di viaggio della community Touring dalla quale emerge che oltre il 90% degli italiani andrà in vacanza la prossima estate e il 58% sceglierà l’Italia. La Puglia è sul podio delle scelte dopo il Trentino-Alto Adige (16%), e a pari merito con la Sardegna, (13%), prima della Sicilia (11%) che quest’anno ha scalzato la Toscana. In Puglia le mete preferite sono Salento, Tremiti e Gargano.
“Consideriamo questa scelta della Puglia un atto di fiducia dei viaggiatori che ci dobbiamo meritare. Il turismo è' davvero un settore in espansione e dobbiamo approfittare di questo trend positivo con attività di promozione ma anche e soprattutto di potenziamento e qualificazione dell'accoglienza su cui stia investendo. – commenta l’Assessore Loredana Capone - Abbiamo approvato in Giunta la delibera sulle nuove linee guida e l'approvazione del bando per i comuni diretto al rafforza degli infopoint. Le proposte progettuali, presentate dai Comuni per interventi da realizzarsi nei periodi dall’1 agosto al 30 settembre 2017 e dall’1 ottobre 2017 al 15 gennaio 2018, avranno lo scopo di potenziare il servizio on-desk, migliorare la travel experience dei turisti utenti in visita negli Info-Point turistici innescando processi virtuosi di fidelizzazione e consolidamento della brand identity.”

Gli interventi di qualificazione e potenziamento potranno consistere in:
a) prolungamento degli orari di apertura;
b) implementazione delle dotazioni tecnologiche di comunicazione on-line e di gestione delle attività di social media marketing e social customer service;
c) introduzione di figure professionali con competenze specifiche;
d) adozione di badge e divise dal layout coordinato;
e) realizzazione di attività di animazione on-site (ambientate nei locali stessi degli Info-Point turistici o negli spazi immediatamente attigui);
f) rilevamento informatizzato dei dati sull’affluenza e sull’indice di gradimento.

Per la realizzazione degli interventi oggetto del presente Avviso, il budget complessivo a disposizione dell’Agenzia Pugliapromozione è pari a € 1.100.000,00.

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 23 Giugno 2017 @ 12:29  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Sicurezza ferroviaria: Giannini replica a Di Bari

L’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini, ha diffuso la seguente dichiarazione: “le affermazioni delle consigliera Grazia Di Bari (M5S), contenute nel suo ultimo comunicato sulla sicurezza ferroviaria, sono, allarmistiche e fuorvianti”.

“La circolazione dei treni in sicurezza – spiega Giannini - la cui responsabilità è in capo ai gestori dell’infrastruttura e delle imprese ferroviarie, è regolamentata attraverso un complesso quanto rigoroso apparato tecnico-normativo, sotto il controllo USTIF e ANSF, di cui la collega Di Bari ignora l’esistenza. Per la consigliera Di Bari è forse troppo difficile affrontare con cognizione un argomento come questo. E’ più facile sparare nel mucchio, confondere ed emettere sentenze, come se fosse possibile risolvere il problema con un colpo di bacchetta magica.

Dei 1543 km di rete ferroviaria pugliese, il 61% (939 km) è attrezzato con SCMT: parliamo di tutta la rete RFI, della rete Ferrovie del Gargano (ad eccezione degli ultimi 10 km della San Severo – Peschici Calenella) e della rete FNB da Bari c.le a Ruvo (sistema già montato, in fase di collaudo e che entrerà in funzione entro l’estate). Della metropolitana di Bari San Paolo invece, già a doppio binario, della rete non interconnessa FAL e per tutta le rete delle FSE siamo già partiti con l’attrezzamento SCMT del bordo treni e i gestori del servizio stanno ultimando i progetti per i sistemi di terra. I soldi ci sono, e stiamo spingendo sia le imprese che ANSF ad accelerare l’iter autorizzatorio-realizzativo. Nel 2013 Puglia, Toscana, Emilia Romagna e Lombardia sono state tra le uniche regioni in Italia ad investire 83 milioni di euro per i Sistemi di controllo della marcia dei treni, senza che vi fosse l’obbligo di installarli. Per questo respingo al mittente responsabilità politiche che non ci sono. Il tema è complesso: investe il sistema ferroviario regionale dell’Italia intera, e va affrontato con serietà e senso di responsabilità mettendo da parte sterili, strumentali ed infondate prese di posizione, che producono come unico effetto la deformazione della verità. Polemiche, peraltro, basate sulla scarsa conoscenza della materia e facilmente smontabili con l’approfondimento della normativa vigente. Ciò che oggi si è aggiunto a complicare le cose, è il diverso procedimento autorizzatorio, molto più complesso del passato, che ha notevolmente appesantito i tempi. Stiamo monitorando con pazienza, tenacia e passione l’avanzamento delle attività, guardando avanti, come sempre, avendo a cuore la sicurezza dei cittadini ed il futuro del sistema del trasporto pubblico.

Non c’è alcuna necessità di rescindere i contratti: si lascerebbe irrisolto il problema, anzi, lo aggraverebbe, perché il subentrante avrebbe l’obbligo di avviare da zero le medesime procedure per la massa in sicurezza ed il rinnovo del parco rotabile, con l’impiego dei tempi tecnici necessari. Assicuro invece che, laddove necessario, approfitteremo della recente previsione normativa del DL 50/2017 che autorizza le regioni ad utilizzare RFI per la gestione degli interventi tecnologici sulla sicurezza. Rassicuro infine la consigliera Di Bari sulla mia disponibilità a qualsiasi confronto”. “Non sfuggo a niente – conclude - e lo sanno bene i consiglieri pentastellati della V^ commissione alla quale in passato ho chiesto addirittura io di essere udito, relazionando sui temi del TPL, sicurezza incluso. E’ diabolico insistere in una condotta che se è in buona fede è figlia di superficialità e scarsa conoscenza, in caso contrario risponde a logiche demagogiche ed elettoralistiche di cui non vale la pena occuparsi”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 22 Giugno 2017 @ 16:56  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Condotta depuratore Carovigno: Giannini replica a Bozzetti

L’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Giannini, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “si fa riferimento all’inappropriato intervento del consigliere M5S Bozzetti che, nel mentre attacca la Regione per supposte inadempienze e ritardi sulle attività per la realizzazione della condotta sottomarina a servizio dell’impianto consortile depurativo di Carovigno, riferisce sui ritardi dei competenti comuni di Carovigno e di Brindisi nello svolgimento dei propri adempimenti relativi all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, condizione necessaria per lo sviluppo del cantiere di realizzazione della stessa condotta e richiama i ripetuti solleciti effettuati dalla Regione”.

“Il consigliere Bozzetti – aggiunge Giannini - peraltro ben ricostruisce le diverse positive azioni poste in essere dalla Regione: - per la realizzazione ed esercizio delle trincee drenanti, che hanno consentito di chiudere i tre vecchi obsoleti impianti depurativi di San Vito dei Normanni, San Michele Salentino e Carovigno che scaricavano direttamente in falda reflui mal trattati e di uscire dalla procedura di infrazione comunitaria, - per l’intervenuto finanziamento dell’intervento del Consorzio Torre Guaceto per il riuso irriguo ed ambientale dei reflui affinati nel nuovo impianto consortile di Carovigno, sul quale il Consorzio è oggi impegnato nella progettazione di dettaglio dell’intervento stesso. Per la cronaca il Comune di Brindisi, oggi commissariato, in data 14 giugno scorso ha finalmente adottato la variante urbanistica relativa al “Progetto di rifunzionalizzazione e prolungamento della condotta sottomarina esistente in zona Apani di Brindisi – recapito finale dell’affluente consortile di Carovigno”, in uno all’apposizione del relativo vincolo preordinato all’esproprio delle aree interessate. Tanto perché prevalga la verità”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 22 Giugno 2017 @ 16:48  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)