Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)
Leo: “soddisfazione per i nuovi corsi proposti dall’Università del Salento

“La notizia dell’accreditamento da parte dell’Anvur dei nuovi corsi proposti dall’Università del Salento non può che rappresentare per me, dopo il parere positivo che abbiamo precedentemente espresso nel Curc, una ragione di soddisfazione”, ha detto l’Assessore con delega all’Istruzione, all’Università e al Diritto allo Studio Sebastiano Leo.

“L’arricchimento dell’offerta formativa dell’Università del Salento e di conseguenza di tutto il sistema universitario pugliese – ha continuato Leo - non può che essere una buona notizia per un territorio che vuole crescere attraverso la valorizzazione delle competenze dei propri giovani. “Viticoltura ed Enologia”, “Manager del Turismo” e “Dams - Discipline delle Arti e dello Spettacolo” rappresentano tre proposte che ci aspettiamo qualifichino ulteriormente il profilo formativo dell’Ateneo salentino e possano avere una ricaduta importante per lo sviluppo di settori strategici dell’economia pugliese, accrescendo le competenze degli studenti e creando opportunità per un efficace e duraturo inserimento nel mercato del lavoro”.

“Il prossimo 30 giugno – ha aggiunto l’Assessore – i nuovi percorsi istituiti saranno presentati nell’ambito di un grande evento, promosso dalla Regione Puglia, in collaborazione con ARTI, l’Agenzia Regionale per l’innovazione, con il quale si intende promuovere i rapporti tra le università pugliesi e il territorio, creando i presupposti per connessioni sempre più strette, che promuovano condizioni per un’interazione più intensa e proficua tra stakeholders, università, mondo dell’impresa e mercato del lavoro.
L’assessorato, intanto, lavora alacremente per sostenere il nostro sistema universitario. A breve saranno pubblicati, infatti, due avvisi: il primo si prefigge di sostenere i corsi innovativi introdotti dalle università pugliesi; il secondo, invece, vuole rappresentare uno strumento di finanziamento delle summer school che gli atenei intendono attivare”.
“Si tratta certamente – ha concluso Leo - di misure importanti attraverso le quali dare forza al sistema universitario pugliese e imprimere un’accelerazione alla crescita dello stesso, supportandone le azioni di implementazione e valorizzazione dell’offerta formativa.”

Condividi via email  Visualizza in formato pdf Condividi su facebook Condividi su Twitter
Data: Mar, 16 Maggio 2017 @ 14:28
Categoria: Comunicati S. Stampa Giunta
Scritto da: